Unisciti agli oltre 15.000 follower di IMP

www.automazione-it.com
SCHUNK News

MAGIA DI LAPIDI E PIRAMIDI

A prima vista non spettacolari, ma a un esame più attento più versatile di qualsiasi altro dispositivo di serraggio: le lapidi e le piramidi di serraggio sono considerate un po' mistiche, probabilmente anche perché cambiano il loro aspetto da macchina a macchina. Se utilizzati con cura, possono moltiplicare il numero di pezzi nella sala macchine e offrire quindi i presupposti ideali per ridurre i tempi morti e catapultare il tempo di funzionamento della macchina non presidiata verso l'alto con un'elevata flessibilità - a condizione che i dispositivi di bloccaggio siano accuratamente adattati a tale scopo.

MAGIA DI LAPIDI E PIRAMIDI

I centri di lavoro orizzontali a 4 assi con cambio pallet integrato sono sempre stati il dominio delle pietre tombali. L'idea di base è sempre la stessa: la pietra tombale moltiplica la superficie di serraggio della macchina in modo da ottenere un'elevata capacità della macchina e ridurre al minimo i tempi morti. Con un sistema di stoccaggio pezzi con pietra tombale, sapientemente progettato, è possibile produrre pezzi completamente automatizzati per diversi giorni, ad esempio nei turni fantasma nei fine settimana. Le piramidi di serraggio, che negli ultimi tempi hanno avuto successo soprattutto sulle macchine a 5 assi, seguono la stessa idea di base. Senza alcuna concessione per quanto riguarda l'accessibilità, il tempo di funzionamento non presidiato della macchina può essere aumentato, soprattutto quando il carico viene effettuato da magazzini di pallet propri o esterni. SCHUNK, leader competente per i sistemi di presa e la tecnologia di serraggio, amplia da anni la sua gamma di piramidi per lapidi e piramidi di serraggio. Il punto di partenza è un sistema modulare completo composto da pallet di base, profili di base e superfici di bloccaggio, che vengono combinati con un'impressionante varietà di dispositivi di bloccaggio e resi utilizzabili in modo efficiente attraverso un'ampia scelta di ganasce standard.


MAGIA DI LAPIDI E PIRAMIDI
Con il sistema di cambio rapido dei pallet SCHUNK VERO-S, le pietre tombali possono essere ricaricate in modo rapido e preciso.

Eliminazione dei tempi morti

Il principio di base è semplice: su ogni lato della lapide possono essere posizionati uno o, idealmente, anche più pezzi, che vengono poi lavorati uno dopo l'altro. Con l'ausilio dei moderni sistemi CAD/CAM è così possibile lavorare in modo altamente efficiente e automatico anche i lotti più piccoli fino ai singoli pezzi. La messa a punto viene eseguita sulla base di piani di attrezzaggio specifici del pezzo da lavorare, idealmente al di fuori della sala macchine presso le stazioni di messa a punto proprie o esterne della macchina. Il carico della macchina con la pietra tombale o la piramide di bloccaggio viene poi effettuato tramite i sistemi di trasferimento della macchina stessa, in alternativa con gru o robot. Inoltre, i tempi morti improduttivi, come ad esempio la conversione, l'allineamento o la determinazione del punto zero, possono essere eliminati con pietre tombali e piramidi, vale a dire esclusi in modo coerente dalla macchina. Il sistema di cambio pallet rapido SCHUNK VERO-S riduce i tempi di cambio pezzo, dispositivo di bloccaggio o cambio pallet dove è richiesta una particolare flessibilità o il numero di lapidi o piramidi è insufficiente.


MAGIA DI LAPIDI E PIRAMIDI
Le morse multiple SCHUNK KONTEC KSM2 consentono diverse soluzioni di serraggio per componenti in serie e possono essere impostate con facilità e velocemente.

Costruzione del corpo cavo per lo smorzamento delle vibrazioni

Di regola, le lapidi SCHUNK KONTEC hanno un design monoblocco: la piastra di base e il pilastro di fissaggio sono realizzati in ghisa EN-GJL-250 come monoblocco e, grazie alla loro stabile struttura del corpo cavo, garantiscono un'elevata rigidità, un buon smorzamento delle vibrazioni e un'elevata precisione di base in modo che non debbano più essere fresati prima dell'uso. Sono disponibili di serie con due misure di base (400 x 400 mm, 500 x 500 x 500 mm) per tutti i comuni pallet macchina standard tipo DIN 55 201 e JIS 6337-1980. Sono possibili anche interfacce individuali. La perpendicolarità rispetto alla piastra di base è da 0,01 mm a 200 mm, le superfici sono finemente fresate e hanno una rugosità di Ra 1,6. Questo garantisce il posizionamento esatto dei dispositivi di bloccaggio e dei pezzi in lavorazione. Le pietre tombali possono essere montate in modo rapido e preciso su tavole macchina esistenti utilizzando un dispositivo di centraggio Ø 50 H6. Per i pallet di base JIS 6337-1980 (500 x 500 m) possono essere utilizzati anche distanziatori e battute per la localizzazione dei bordi.


MAGIA DI LAPIDI E PIRAMIDI
La combinazione di tavola girevole, sistema di cambio rapido dei pallet e piramidi di bloccaggio facilita la produzione efficiente su questa macchina a 5 assi.

Numerose varianti

La pietra tombale e le piramidi sono disponibili in un gran numero di varianti e disegni. Il programma di lapidi SCHUNK comprende da solo cinque profili di base: staffe doppie con due facce di bloccaggio, triangoli con tre facce di bloccaggio, cubi o croci con quattro superfici di bloccaggio e ottagoni con otto facce di bloccaggio. Un'altra forma speciale è la piramide di bloccaggio, che consente il bloccaggio multiplo con eccellente accessibilità su macchine a 5 assi e sta acquisendo importanza anche grazie al crescente numero di macchine con magazzino pezzi. Selezionando la forma giusta per il pezzo e il processo di lavorazione, è possibile ottimizzare i contorni di disturbo e quindi l'accessibilità del mandrino e degli utensili. A seconda della variante, l'altezza delle lapidi standard è di 710 mm o 1.000 mm.


MAGIA DI LAPIDI E PIRAMIDI
Indipendentemente dalla forma costruttiva, le superfici di serraggio possono essere configurate individualmente.

Flessibilità nella superficie di bloccaggio e nei dispositivi di bloccaggio

Ci sono quattro diverse facce di serraggio tra cui scegliere: la griglia di foratura da 50 mm offre un elevato grado di flessibilità. È adatto per il montaggio di diversi dispositivi di bloccaggio, ma anche per l'installazione convenzionale tramite staffe di bloccaggio. La griglia ridotta a sua volta è stata progettata appositamente per i dispositivi di bloccaggio SCHUNK KONTEC. In entrambi i casi, i fori della griglia sono dotati di boccole di raccordo temprate e boccole filettate zincate. I dispositivi di bloccaggio possono essere posizionati e fissati direttamente alla lapide con viti di fissaggio Ø12/M12. La terza variante, una superficie di serraggio grezza, può essere adattata individualmente dall'utente alle rispettive esigenze. La quarta variante offre la massima flessibilità, in quanto può essere equipaggiata con i moduli pallet a cambio rapido SCHUNK VERO-S NSE-T 138.


MAGIA DI LAPIDI E PIRAMIDI
Con questa pietra tombale triangolare si possono lavorare dodici pezzi, uno dopo l'altro. Le morse SCHUNK KONTEC KSC della KSC Basic-Line garantiscono una tenuta sicura.

Questi funzionano come un sistema di cambio rapido e consentono di sostituire il dispositivo di bloccaggio ad alta precisione in pochi secondi senza pesanti procedure di serraggio delle viti. Grazie ai perni di bloccaggio uniformi SCHUNK VERO-S, il modulo pallet a cambio rapido può essere combinato con diversi dispositivi di bloccaggio del programma standard SCHUNK. Gli utenti beneficiano così di una varietà unica di moduli di serraggio diversi, che vanno dai blocchi di serraggio di forza, alle morse di serraggio singole, doppie e multiple manuali, fino ai mandrini per torni a più griffe. Grazie al programma di bloccaggio SCHUNK e ai sistemi di cambio rapido delle ganasce, i dispositivi di bloccaggio possono essere adattati in modo rapido e flessibile alle diverse famiglie di pezzi, garantendo un elevato grado di individualità e un'elevata precisione ed economicità.


MAGIA DI LAPIDI E PIRAMIDI
Abbinato al pezzo, al dispositivo di bloccaggio e al tipo di lavorazione, i diversi design delle lapidi aprono un'ampia gamma di possibilità per aumentare l'efficienza nel taglio dei metalli.

Sistemi per pietra tombale - completamente configurati con dispositivi di bloccaggio
Oltre a questo programma modulare liberamente configurabile, SCHUNK dispone anche di un gran numero di pietre tombali preconfigurate, che vengono offerte come sistema completo, compresi i dispositivi di bloccaggio. Questi sistemi per lapidei generalmente includono due o quattro morse fisse del programma SCHUNK KONTEC, configurate come monoblocco o in combinazione con un'anima fusa EN-GJL-250 per formare le lapidi. È possibile scegliere tra sistemi per pietra tombale dalle morse a semplice effetto KONTEC KSO in esecuzione monoblocco, dalle morse doppie KONTEC KSC-D, dai sistemi di serraggio multipli KONTEC KSM o KONTEC KSM2, dalle morse modulari KONTEC KSG e dai blocchi a molla della forza di serraggio TANDEM KSF plus. Questi ultimi consentono un bloccaggio sicuro senza alimentazione dei supporti e, grazie alle loro dimensioni compatte, stanno diventando sempre più importanti, soprattutto nelle soluzioni di stoccaggio.


MAGIA DI LAPIDI E PIRAMIDI
Su richiesta, SCHUNK può sviluppare anche soluzioni speciali come questa pietra tombale TANDEM plus.

Speciali per utenti specifici

Se l'ampio programma standard non è sufficiente, SCHUNK realizza anche una soluzioni speciali specifiche per l'applicazione, ad esempio pietre tombali in ghisa GGG40 o pietre tombali con geometria interna ottimizzata, con cui è possibile ridurre il peso della pietra tombale. Sono possibili anche lapidi altamente rigide per operazioni di fresatura impegnative. Speciali tavoli ribaltabili, sui quali le lapidi possono essere ruotate, ruotate e caricate verticalmente o orizzontalmente a scelta, consentono inoltre un carico particolarmente ergonomico.


MAGIA DI LAPIDI E PIRAMIDI
Le lapidi SCHUNK in ghisa minerale sono leggere e assorbono le vibrazioni durante la lavorazione.

Pietre tombali in colata minerale

Le lapidi SCHUNK in tecnologia ibrida combinano un'anima in ghisa minerale con un guscio in acciaio o alluminio. Il loro basso peso netto è un vantaggio fondamentale, mentre aprono un ulteriore spazio per il peso dei dispositivi di bloccaggio e dei pezzi in lavorazione. Inoltre, la capacità di smorzamento è da sei a dieci volte superiore rispetto alla tradizionale ghisa grigia, il che ha un effetto a lungo termine sull'efficienza dei costi. Ciò consente di ottenere parametri di taglio più elevati con una minore usura degli utensili e una migliore qualità superficiale. Ulteriori vantaggi sono la bassa conducibilità termica e la conseguente lenta reazione alle variazioni di temperatura, nonché la resistenza chimica e meccanica ai fluidi aggressivi e abrasivi.

www.schunk.com

  Richiedi maggiori informazioni…

LinkedIn
Pinterest

Unisciti agli oltre 15.000 follower di IMP